eliminare cellulite

5 modi per eliminare la cellulite

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

 

La cellulite è uno dei problemi più insidiosi e fastidiosi che affligge la vita femminile. Colpisce tutte, magre e meno magre, sportive e non, giovani e meno giovani: come fare, allora, per combatterla? Ecco i 5 modi per eliminare la cellulite!

A dire la verità combattere la cellulite in modo definitivo e totale è un obiettivo piuttosto ambizioso, ma ci sono dei modi per eliminare quella più insistente ed evidente e tenere sotto controllo anche la ritenzione idrica. Vediamo assieme i 5 modi per eliminare la cellulite.

 

Eliminare la cellulite, la dieta

Il primo aspetto da tenere in considerazione quando si parla di cellulite è senza dubbio lo stile di vita.

Vivere correttamente senza eccessivi squilibri, seguendo un’alimentazione sana rappresentano la prima fase e la premessa più adeguata all’intera strategia anti-cellulite che possiamo mettere in atto. eliminare cellulite

Dunque, mangiare in modo specifico, eliminando gli alimenti nocivi, può aiutarci a drenare i liquidi in eccesso, evitare la ritenzione idrica e favorire la circolazione. Questo significa stop alla cellulite, ma anche alla pesantezza delle gambe, soprattutto d’estate.

Detto questo, è bene sapere che quando si parla di cellulite, si fa riferimento a una necessaria educazione alimentare ai cibi consigliati e a quelli da evitare. Prima ancora, però, di entrare nel merito di un’alimentazione specifica, va detto che il primo step è sempre una corretta idratazione. Bere molta acqua aiuta a drenare i liquidi e a eliminare le tossine e le sostanze tossiche dal nostro organismo.

Uno degli errori più comuni delle donne che soffrono di cellulite, infatti, è proprio quello di bere poco. Il nostro corpo è fatto soprattutto di acqua e ha bisogno di questa preziosa sostanza per nutrirsi e stare in salute. Molti medici danno un’indicazione precisa sulla quantità di acqua consigliata durante la giornata, meglio se lontana dai pasti, che si aggira attorno ai tre litri di acqua, tuttavia, sarà bene imparare ad ascoltare il proprio corpo così da capire quale sia il giusto apporto per ciascuna di noi, tenendo conto, comunque, che più si beve e meglio è.

Un’altra buona norma in tema di alimentazione e dieta è ridurre al minimo, se proprio non si riesce a eliminarlo, il sale.

eliminare celluliteQuesto significa provare a sostituirlo con delle spezie e degli aromi naturali che possono insaporire i piatti meglio e come il sale a cui siamo sicuramente più abituate.

Il sale e gli alimenti eccessivamente salati favoriscono proprio il ristagno dei liquidi e quindi il gonfiore, da qui la formazione della cellulite. C’è chi è più predisposta delle altre a trattenere il sale e quindi gonfiarsi, ma questa è sicuramente una regola che calza a pennello davvero a tutte se si vuole eliminare la cellulite.

Da qui, teniamo anche conto che la dieta anticellulite dovrebbe, di natura, evitare tutti quegli alimenti eccessivamente complessi e artificiali. Più scegliamo un’alimentazione semplice, secondo la stagione, magari con del cibo a chilometro zero e molto fresco e più il nostro intero organismo ne potrà beneficiare.

Via libera quindi a verdura e frutta di stagione, magari di provenienza locale così da stare tranquille anche sulla freschezza. Preferiamo anche delle cotture leggere, come ad esempio quella al vapore, perfetta per mantenere inalterate tutte le qualità del cibo.

Evitiamo il più possibile il cibo in scatola e gli alimenti già pronti, magari surgelati, così come insaccati, salumi e carne rossa, soprattutto il maiale. Ma, è bene tenerlo sempre a mente, anche l’alcol va eliminato, così come il caffè e il cioccolato.

 

Eliminare la cellulite, l’esercizio fisico

La seconda fase della nostra strategia anti-cellulite è l’esercizio fisico. Un po’ di sano movimento fa bene sicuramente a tutte, da una semplice passeggiata a del fitness o alla corsa, ma ci sono degli sport in particolare che contro la cellulite sono davvero dei toccasana.

eliminare celluliteIl punto in comune di ogni disciplina sarà comunque quello di attivare o riattivare il nostro metabolismo, facendo in modo così che i grassi e le calorie consumate, anche a riposo, siano maggiori di prima e che tutto il nostro corpo subisca una progressiva tonificazione.

Tra gli sport più adatti a eliminare l’odiosa pelle a buccia d’arancia c’è soprattutto il nuoto, la disciplina migliore per tonificare il corpo e asciugare le gambe. Nuotando per un’ora si può arrivare a bruciare fino a 500 calorie, quindi il nuoto è indicato particolarmente a chi è anche un po’ in sovrappeso e ha bisogno di smaltire qualche chilo di troppo.

Inoltre, nuotando si va a stimolare profondamente la circolazione sanguigna, aiutando quindi a eliminare la cellulite, la ritenzione idrica e la stanchezza. Se poi nuotiamo con le pinne, il movimento che andremo a fare con le gambe sotto il livello dell’acqua sarà ancora più incisivo per la ritenzione idrica e per i glutei.

Se il nuoto ci sembra troppo noioso, potremmo optare per l’acquagym, una validissima alternativa che assicura risultati grandiosi contro la cellulite. Fare ginnastica in acqua, infatti, sfrutta proprio il dolce massaggio dell’acqua sui muscoli per andarli a sollecitare in un modo davvero utile per sciogliere il grasso localizzato. Un’ora di acquagym può farti bruciare fino a 400 calorie, non male quindi.

Sempre rimanendo in acqua, l’ambiente ideale per dire addio alla buccia d’arancia, anche lo spinning è perfetto. Un’attività sportiva ad alto impatto, che ha benefici sia sulla cellulite, che sull’intero organismo andando a stimolare tutta la muscolatura del nostro corpo.

Per chi non ama l’acqua, comunque, anche una camminata a passo svelto è un ottimo metodo per combattere la cellulite e smaltire un po’ di gonfiore. Il consiglio è di tenere un passo veloce e camminare almeno un’ora per tre o quattro volte alla settimana, così brucerai anche 400 calorie.

 

Eliminare la cellulite, le creme adatte

Arriviamo alla terza fase di questa strategia di attacco, ovvero quella cosmetica. Le creme anticellulite rappresentano senza dubbio uno strumento importante e valido per eliminare questo fastidioso problema. Ovviamente, a patto di avere un minimo di cognizione nella scelta dei principi attivi dei cosmetici.

Molto dipende dal tipo di cellulite, che può essere edomatosa, molle oppure molto compatta. Per capirlo bisogna pizzicarsi e vedere cosa succede. Nel caso della buccia d’arancia edomatosa il pizzicotto ti farà male, perché dipende dalla ritenzione idrica ed è decisamente più superficiale come cellulite.

La cellulite molle è il cosiddetto cuscinetto, sicuramente più difficile da combattere.

Infine, c’è quella compatta che è responsabile della perdita di tono del derma e purtroppo colpisce anche chi è magro.

In ogni caso, ci sono alcuni principi attivi più adatti per il nostro scopo. Uno di questi è la caffeina, che riesce a sciogliere o comunque stimolare gli acidi grassi, anche le alghe sono un ingrediente naturale molto potente contro l’adipe localizzato. Molto bene anche l’ananas e l’escina che hanno un potere soprattutto drenante.

Eliminare la cellulite con i massaggi

La quarta fase, che in realtà va a braccetto con la terza, è sicuramente il massaggio anticellulite, un passaggio fondamentale in una corretta lotta alla cellulite. Esistono diverse tipologie di massaggi adatti a questo tipo di problema, a seconda, anche qui, del tipo di cellulite. eliminare cellulite

Se bisogna soprattutto combattere quella dovuta alla ritenzione idrica sarà perfetto un linfodrenaggio che con dei tocchi dei polpastrelli leggerissimi e molto dolci, andranno a stimolare i linfonodi e tutta la circolazione, drenando in profondità.

Questo massaggio, inoltre, riesce anche a farci eliminare velocemente le tossine in eccesso. Un altro massaggio, sempre molto utile, per combattere la cellulite più compatta è quello connettivale che va insistere proprio sul tessuto connettivale, ovvero alla fonte del problema. In questo caso si vanno a sciogliere le zone più colpite dalla cellulite e a sbloccare la circolazione.

Ovviamente anche l’intero organismo trae molto giovamento sia da un ciclo di massaggio linfodrenanti che da quelli connettivali, che vanno anche – soprattutto il secondo – a riattivare positivamente il metabolismo basale. Un aspetto molto importante da considerare dei massaggi è che questi non vanno ad agire soltanto sulla zona interessata, che si tratti della gambe, delle caviglie o dell’addome, ma a riattivare il nostro corpo completamente.

 

Eliminare la cellulite, aiutarsi con gli integratori naturali

Infine, l’ultima fase della nostra strategia completa contro la cellulite è costituita dagli integratori naturali.

eliminare celluliteUn validissimo aiuto alla nostra alimentazione, che va a stimolare il nostro organismo dall’interno, associandosi a tutto il resto, lo sport, la cosmesi e i massaggi.

Tanto per cominciare, va considerato che la cellulite è comunque legata a un cattivo metabolismo e all’eccessivo ristagno di liquidi e tossine. Dunque, attraverso gli integratori, possiamo andare a stimolare la fisiologica attività del fegato, magari con il Tarassaco o il Carciofo, ma anche la Bardana e la Curcuma.

Sarà bene anche favorire il microcircolo con degli ingredienti naturali ad hoc, come l’ippocastano e il mirtillo, ma anche il Rusco. Per tonificare il tessuto connettivale, invece, preziosissima è la Centella Asiatica. La caffeina, invece, a meno che non si voglia dimagrire, è sconsigliata quando si parla di integratori anticellulite perché va ad alterare negativamente il nostro metabolismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *