terrassa

Cosa vedere e fare a Terrassa, nella provincia di Barcellona

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Ubicata a poco meno di 30 chilometri da Barcellona, Terrassa è una città di oltre 200.000 abitanti, nella comunità autonoma della Catalogna. Se sei in viaggio a Barcellona dovresti includerla nel tuo itinerario!

Terrassa si trova alle pendici del Sant Llorenç del Munt, dove all’epoca dei romani sorgeva Egara. Si tratta di una località notevole dal punto di vista artistico. Terrassa è infatti famosa per gli edifici a carattere religioso di stile visigoto-romanico come Sant Pere, Santa Maria d’Egara e Sant Miquel.

Nell’area di Terrassa sono presenti monumenti che celebrano l’architettura modernista, molto diffusa in Catalogna, come il Masia Freixa.

Oltre ad essere un polo turistico molto amato Terrassa è anche centro industriale dell’elettromeccanica e del tessile. La città vanta anche un Campus Universitario con le facoltà e le scuole universitarie dell’Universitat Politècnica de Catalunya.

 

Cosa vedere a Terrassa, i punti d’interesse

Quali sono le attrazioni di Terrassa? Sicuramente il Parc de Vallparadis è una delle principali. Questo bellissimo parco fu restaurato dalla municipalitat nel 1991. terrassa barcellona

Si tratta a tutti gli effetti del polmone verde della città, ma è anche è uno dei parchi urbani più grandi di tutta la Catalogna. Tutta la città ha subito enormemente la sua influenza crescendo urbanisticamente intorno al suo parco. All’interno si trovano edifici di straordinario interesse storico e artistico: il complesso monumentale delle chiese di Sant Pere, il castello-certosa di Vallparadís, il ponte medievale, la struttura gotica del Mas de la Castlania, oltre a numerosi resti archeologici.

Nel parco è presente anche un museo del tessile.

Masia Freixa invece è un un capolavoro dell’arte modernista e uno dei simboli della città. Situato nel parco di Sant Jordi questo l’edificio costruito nel 1896 era una fabbrica tessile. In seguito fu trasformato nella residenza della famiglia Josep Freixa i Argemí. Ha una struttura ad archi e volte che ricorda lo stile delle opere di Gaudì. La torre ottagonale, costruita su quattro livelli, è la prima cosa che si nota arrivando dalla strada che attraversa la città e che conduce al parco.

terrassa barcellonaIl tetto, costruito di mattoni, è ricoperto di malta in cui sono incastonati piccoli cristalli. Le ringhiere del portico sono realizzate in ceramica bianca mentre le finestre del piano terra hanno forma d’arco, in modo da permettere alla luce di entrare agevolmente.

All’interno la Masia Freixa è stata rimodernata pur conservando tracce del suo passato: sono ancora presenti i mobili originali della sala da pranzo. Anche l’ufficio è rimasto intatto: entrambi sono opera di Joaquim Vancells.

Imperdibile è il complesso monumentale di Esglesies de Sant Pere. Si trova nel quartiere di Terracium. Questo gruppo di chiese corrisponde all’antico complesso episcopale di Egara. Le le tre chiese di Santa Maria, Sant Miquel e Sant Pere sono disposte in parallelo all’interno di uno spazio ristretto. Sono il risultato di rifacimenti e restauri che sono intercorsi nei secoli e che restano tuttora di difficile datazione; tuttavia risalgono sicuramente all’epoca dell’Alto Medioevo.

 

Museo della scienza e della tecnica della Catalogna

Il Museo della scienza e della tecnica della Catalogna è sicuramente uno dei punti di interesse di Terrassa. L’obiettivo principale di questo polo culturale è quello di conservare il patrimonio industriale catalano. terrassa barcellona

Attraverso la macchina a vapore, il modello di aeroplano costruito nel secolo scorso e tanti altri oggetti di grandissimo interesse esposti al suo interno, il museo intende ricordare le tappe del processo di industrializzazione: avvenuto nel XIX secolo il progresso tecnologico ebbe una grande influenza sulla regione catalana.

Il museo è stato inaugurato nel 1996, durante la prima expo sull’Energia, all’interno degli spazi di quella che era la fabbrica tessile. L’edificio è un notevole esempio di stile industriale modernista.

Vi si svolgono esposizioni permanenti, dimostrazioni e visite animate. Lo spazio espone le tappe del cambiamenti e del progresso, che ricevette una spinta decisiva dalla rivoluzione industriale.

Il Museo della scienza e della tecnica conta altri 15 poli museali associati, sparsi in diverse località della Catalogna, tutti con la missione di preservare il patrimonio industriale della regione.

 

Come arrivare da Barcellona a Terrassa

Il mezzo più comodo per visitare Terrassa, arrivando dall’aeroporto di Barcellona, è l’automobile.

terrassa barcellona A El Prat, distante meno di 40 chilometri dal centro di Terrassa, c’è una grande disponibilità di auto a noleggio.

Tuttavia il modo più economico per giungere a Terrassa è in treno. Dal terminal 2 dell’aeroporto di Barcellona parte il RENFE, che collega El Prat al centro di Terrassa in circa mezz’ora. È necessario scendere alla fermata di Passeig de Gracia e da lì proseguire a piedi, per un breve tratto, fino alla stazione di Provença.

Il treno della metropolitana S1 raggiunge Terrassa direttamente.

Spendendo un po’ di più si può usufruire di un percorso più lineare. Sia dal Terminal 1 che dal terminal 2 dell’aeroporto si può prendere l’Aerobus, il biglietto costa solo 5,95 euro. Il pullman, dotato di collegamento wifi, passa ogni cinque minuti e arriva fino al capolinea di Plaça Catalunya in circa mezz’ora.
Dalla fermata della metropolitana si può prendere il treno S1 per Terrassa. Il viaggio dura poco meno di due ore e il biglietto costa 2.95 euro.

 

Dove mangiare a Terrassa

Tra i locali più apprezzati dai viaggiatori che visitano Terrassa c’è sicuramente El Cel de les Oques. terrassa barcellona

Si tratta di un ristorante situato nel centro storico; il locale è stato recentemente rinnovato e ha una bella cucina a vista.

Le pietanze sono elaborate con creatività ma il valore aggiunto è sicuramente l’utilizzo di prodotti a chilometro zero. Oltre alla cucina locale vengono proposti piatti di altre tradizioni gastronomiche.
Si possono assaggiare ottime pietanze con una spesa totale a persona inferiore ai 30 euro, con un eccellente rapporto tra qualità e prezzo.

Consigliato anche La Venta. È un ristorante che si trova all’interno del terminal della linea turistica Tramvia Blau, da cui si gode di una straordinaria vista della città di Barcellona.

I piatti che si preparano al ristorante La Venta sono quelli della tradizione catalana e mediterranea.

L’offerta è molto buona e varia, si possono assaggiare delle ottime seppie alla griglia e crocchette farcite di jamón iberico.
I pasti vengono serviti in giardino ma all’interno del locale c’è aria condizionata.

 

Dove dormire a Terrassa

Per quanto riguarda le soluzioni relative agli alloggi, agli amanti del lusso e dei comfort consigliamo l’Albergo La Mola Hotel Spa and Golf. La struttura alberghiera è immersa in un parco di 14.000 ettari. Si trova a circa mezz’ora di macchina dal centro di Barcellona ed è dotato di giardini, piscina all’aperto oltre che di un centro benessere.

terrassa barcellonaLa Mola Hotel Spa and Golf è una struttura moderna, ideale non solo per un soggiorno di piacere ma anche per i viaggi d’affari. Il centro benessere vanta piscine per l’idroterapia, bagno turco e sauna. Gli ospiti possono fruire di trattamenti di riflessologia oltre che rilassarsi con i massaggi. L’ingresso ai trattamenti è a pagamento, mentre l’uso del bagno turco e della sauna è completamente gratuito.

Sono presenti all’interno dell’area dell’hotel anche due punti ristoro: il Sófora Gastro Bar e l’Obac, dove i viaggiatori potranno assaggiare le specialità della tradizione enogastronomica catalana. Nei dintorni della struttura gli ospiti potranno godere della presenza del Parco Naturale Sant Llorenç del Munt.

Il Terrassa Park invece è una soluzione un po’ più economica. Si trova nella città di Terrassa ma dista solo 20 minuti da Barcellona. terrassa barcellona

All’interno del Terrassa Park gli ospiti potranno usufruire di una caffetteria aperta tutti i giorni, mentre all’interno delle stanze è disponibile la connessione Wi-Fi gratuita oltre a sistemi di climatizzazione completamente autonoma.
Le camere sono arredate con stile semplice e moderno; ognuna è dotata di mini-bar e bagno privato.

La lounge dell’hotel dispone di TV, mentre la struttura è provvista di parcheggio privato. A richiesta degli ospiti c’è la possibilità di usufruire di un servizio di pranzo al sacco, per poter effettuare escursioni nei dintorni senza essere obbligati a cercare un ristorante.

A circa 200 metri dall’hotel c’è il Parc Vallès, un centro ricreativo in cui sono presenti negozi, cinema, bar, discoteche e una sala bowling.

Il Terrassa Park si trova a mezz’ora di macchina dall’aeroporto El Prat e da quello di Montserrat, mentre il circuito di Montmeló è a venti minuti d’auto.

 

Foto di Terrassa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *