grenoble francia

Grenoble in un giorno, cosa vedere

Rating: 4.3. From 3 votes.
Please wait...

E’ possibile visitare Grenoble in un giorno? Le attrazioni da vedere sono tante, ma è comunque possibile fare un bel giro della città e far visita ai luoghi più importanti, ne vale davvero la pena!

Grenoble è una città ricca di fascino, capitale del dipartimento dell’Isère, nella parte sud orientale del Paese.

Ha una lunghissima storia alle spalle, che si intreccia con quella del Paese in maniera molto stretta: per lunghi secoli è stata la capitale del Delfinato, una regione che comprendeva anche l’Alta Valle di Susa, oggi italiana.

Grenoble è una delle grandi città turistiche della Francia per i tantissimo monumenti ma anche per le eccellenze enogastronomiche locali, famose in tutto il mondo.

Anche una sola giornata trascorsa a Grenoble permette di scoprire importantissime testimonianze del passato tra musei, parchi, chiese e monumenti nazionali.

La Bastiglia di Grenoble, da fortificazione militare a terrazza panoramicagrenoble

Una visita alla città di Grenoble non può che cominciare dal suo monumento più rappresentativo, la Bastiglia che non è da confondere con quella di Parigi, ormai inesistente.

Sorge sul punto più alto di Grenoble e fu fatta costruire all’inizio del XIX per difendere i territori del Delfinato dall’invasione da parte del Ducato di Savoia.

Sono più di 500mila i turisti che scelgono di arrampicarsi ogni anno fin sulla Bastiglia, soprattutto per ammirare il panorama da quassù.

Si domina l’intera vallata sottostante e la città di Grenobe, immersi in uno scenario molto suggestivo.

Sebbene la fortificazione risalga al XIX secolo, nella sua realizzazione è stata inglobata una bellissima torre del 1500, ciò che resta delle fortificazioni ancor più antiche che occupavano quell’area.

Oggi è una struttura polivalente, che ha conosciuto il fuoco nemico solo durante le guerre mondiali del XX secolo, e al suo interno vengono spesso ospitate mostre d’arte temporanee presso il Centre d’Art Bastille. 



Booking.com

Il Palazzo del Delfinato e Place Saint-André, cuore del potere di Grenoble

A pochi passi dal fiume Isère si staglia la scenografica Place Saint-André, uno dei salotti buoni della città, da sempre punto di incontro dei cittadini. E’ una piazza molto ampia su cui si affacciano alcuni degli edifici principali della città, tra cui il bellissimo Palais du Parlement du Dauphine.

Il Palazzo del Delfinato è una struttura elegante del XV secolo, fortemente voluta dal Re Luigi XI per ospitare la corte civile del Delfinato. Il Palazzo domina la piazza e colpisce per la sua maestosità, frutto anche di diversi interventi stilistici che nel corso del tempo hanno modificato in parte la sua struttura e la sua architettura.

A ben guardare, infatti, il palazzo può essere stilisticamente diviso tra una parte, più antica, in cui domina il gotico-fiammeggiante, che può essere identificata nell’ala destra del Palazzo. La parte più nuova, invece, quella sinistra, assume un carattere più rinascimentale.

Si consiglia almeno una rapida visita dei suoi interni, dove spiccano splendidi soffitti e boiserie di grandissimo interesse artistico. 

 

La Cattedrale di Notre Dame di Grenoble

A pochi passi da Place Saint-André si trova un’altra delle piazze più iconiche della città francese, quella su cui si affaccia la Cattedrale di Notre Dame, da cui prende il nome.

E’ la chiesa più antica e imponente della città e il suo stile gotico romanico tradiscono la sua età: è stata edificata a partire dall’XI secolo ma, come spesso accade con i monumenti religiosi che vengono realizzati mediante le libere offerte dei fedeli, la sua ultimazione è avvenuta sono nel XIX secolo, anche se la maggior parte dei lavori sono stati compiuti entro il XV secolo.

E’ il principale luogo di culto della città, nonché sede vescovile, e varcando il maestoso portone d’accesso si viene come travolti da fortissime suggestioni, merito dell’austerità e dell’imponenza dei suoi interni.

 

grenoble

Parc Paul Mistal, cuore verde di Grenoble

Nel cuore della città si incontra il delizioso Parc Paul Mistral, una delle tante aree verdi di Grenoble, città da sempre nota per l’ampiezza dei suoi giardini e dei suoi parchi.

Non è uno dei più grandi, ma è forse uno dei più amati in città, anche perché ospita la famosa Tour Perret, la più antica torre in cemento armato d’Europa. La sua edificazione risale al 1925 e da sempre funge le funzioni di torre di orientamento.

grenoble francia

E’ alta quasi 100 metri e ha una forma ottagonale. Purtroppo, da qualche anno la sua cima non è più praticabile a causa del degrado ma fino a non molto tempo fa era considerata come uno dei punti di osservazione più suggestivi della città.

E’ nato in occasione dell’Esposizione Internazionale della Houille Blanche, una grande fiera che si teneva in città nei primi decenni del XX secolo e da allora è entrato nei cuori dei cittadini per la sua eleganza e fruibilità.

 

grenoble francia

Una visita al Musée de Grenoble

grenoble franciaIl Museo di Grenoble è un centro d’arte della città, uno dei più importanti di questo Dipartimento. al suo interno sono presenti collezioni di Belle Arti e di arte contemporanea, ma non mancano alcune importanti collezioni di reperti provenienti dall’Antico Egitto.

La sua istituzione risale al lontano XVIII secolo ed era originariamente ospitato nel Collegio dei Gesuiti: fu il primo museo francese a interessarsi all’acquisto di opere di Picasso e Modigliani, per citare due degli artisti esposti nelle sue sale.

Oggi, invece, occupa un palazzo moderno sul fiume, in Place Lavalette, dove si trova anche un bellissimo parco scultoreo di ben 16.000 metri quadrati, intitolato ad Albert Michallon.

Il museo di Grenoble ha una certa rilevanza anche su scala europea, dove è uno dei più conosciuti nel campo dell’arte moderna, anche se le sue collezioni d’arte prevedono anche opere del XIII secolo.

grenoble francia

 

Dove mangiare a Grenoble i piatti tipici localiristoranti a grenoble

Grenoble è nota per la sua ottima tradizione eno-gastronomica, derivazione dell’antica gastronomia del Delfinato. Nonostante i secoli e nonostante i cambiamenti, questa parte di Francia è rimasta fedele alla sua tradizione e oggi è possibile degustare ottimi piatti lungo le brasserie e le piccole osterie che sorgono sulle sponde del fiume Isère e nelle sue stradine interne.

I ristoranti di questa città francese sono adatti a tutte le tasche: non mancano i grandi chef stellati, con locali ultra chic e di nouvelle-cuisine, ma sono numerose anche le piccole trattorie caratteristiche, in cui mangiare comodamente attagliati nei tavolini esterni, soprattutto durante i mesi estivi.

Chi cerca qualcosa di unico e originale può recarsi presso Chez Le Per’Gras, il ristorante con la miglior vista di tutta la città. Sorge accanto alla Bastiglia, a un’altezza di quasi 480metri e da qui, mentre si mangiano le delizie locali, la vista spazia fino alla vetta del Monte Bianco.

Non avrai comunque problemi per trovare un bel posticino per mangiare, Grenoble è ricca di localini di ogni genere ed essendo città universitaria ti basterà frequentare i locali frequentati da studenti per spendere poco!



Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code