dieta plank uova

La dieta Plank, funziona davvero?

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

La dieta Plank è una dieta iperproteica che permette di ottenere ottimi risultati, se stai cercando di perdere peso, potrebbe essere la soluzione giusta per te!dieta plank

Quante volte guardandoci allo specchio ci vediamo “non in forma”, decidendo quindi di seguire un dieta che porti beneficio all’ organismo, ma sopratturtto ad alcune parti del corpo, glutei, fianchi e cosce.

Tra le tante diete ne scegliamo una, ovviamente tra le più veloci, quella che promette la perdita di un tot di chili in pochi giorni.

Una dieta che ci vieterà di mangiare alcuni alimenti, tranne frutta e verdura. Dopo una settimana ci riguardiamo allo specchio, forse con un chilo in meno ma prive del tutto di forza e di allegria.
Valutiamo allora altre diete che possano permetterci di perdere chili senza toglierci le proteine, dispensa di energia.

La dieta Plank (o Planck), di cosa si tratta

Girando su internet troviamo numerose diete “fai da te”, tutte con la promessa di perdere chili in poco tempo, una in particolare, garantisce la perdita di 9 chili in due settimane, la dieta Plank o meglio ancora “dieta lampo“. Ma di cosa si tratta?
La dieta Plank prende il nome dal fisico Marx Planck che negli anni 40 ha ideato la teoria quantistica, anche se ancora non si riesce a capirne il legame.

dieta plankLa dieta Plank è una dieta iperproteica e ipercalorica che oltre a promettere una perdita di tanti chili in poco tempo, garantisce di mantenere il peso ritrovato per almeno tre anni. Niente male come obbiettivo, ma esattamente in cosa consiste? Il regime alimentare della dieta Plank comprende soprattutto un elevato apporto di proteine di origine animale, con la poca possibilità di scelta riguardo al tipo di carne, ma con la chance di poterne mangiare in grande quantità. Infatti il principio base di questa dieta sono proprio le proteine, che contribuiscono ad accellerare il metabolismo dei grassi costringendo il corpo, attraverso la chetogenesi, ad attaccare le riserve di grasso trasformandole in energia.

Nella dieta Plank è quindi previsto l’apporto di tante proteine ma si deve mettere in conto anche la riduzione di carboidrati, zuccheri e olio. Cosa ha di particolare questa dieta, a parte la velocità nel far perdere chili?

La sua particolarità oltre alla promessa di eliminare i chili superflui in due settimane è sicuramente la garanzia che al termine di questo regime dietetico non si è legati a nessuna fase di mantenimento, da precisare ovviamente che finita la dieta, riprendere a “cibarsi” di alimenti ricchi di zuccheri e grassi comporterebbe la ripresa di qualche chilo in più. Per iniziare la dieta iperproteica, oltre ad essere sicuri di conoscere bene il vostro organismo e a come reagirà a questo regime alimentare, dovrete seguire rigorosamente il menù proposto e bere tanta acqua.

Cosa mangiare nella dieta Plank?

La dieta Plank prevede, come detto prima, tante proteine e pochi carboidrati. L’alimento protagonista è l’uovo, capace di dare all’organismo tanta energia e poco colesterolo e quindi pochi grassi. Sono inoltre ammessi alcuni alimenti che contengono poche fibre e vitamine. Vediamo insieme cosa mangiare nella dieta Plank. Uova, pesce, carne di pollo e manzo, prosciutto, formaggio, carote, spinaci, insalata, pomodori, frutta e caffè rigorosamente amaro.dieta plank
Ecco il menù della dieta:
primo giorno
Colazione: caffè amaro.
Pranzo: 2 uova sode e spinaci poco salati.
Cena: Una bistecca alla griglia o in alternativa carne fritta di manzo e insalata poco condita.

Secondo giorno
Colazione: caffè amaro e un pò di pane.
Pranzo: una bistecca, insalata e frutta.
Cena: prosciutto cotto e un arancia.

Terzo giorno
Colazione: caffè amaro e un pò di pane.
Pranzo: 2 uova sode e pomodori.
Cena: prosciutto cotto e insalata mista poco condita.

Quarto giorno
Colazione: caffè amaro e un pò di pane.
Pranzo: un uovo, carote crude o bollite e un pò di formaggio svizzero.
Cena: uno yogurt scremato e frutta.

Quinto giorno
Colazione: caffè amaro e un pò di pane.
Pranzo: pesce lesso e pomodori.
Cena: una bistecca e insalata poco condita.

Sesto giorno
Colazione: caffè amaro e un pò di pane.
Pranzo: petto di pollo grigliato e un frutto.
Cena: un uovo sodo e carote.

Settimo giorno
Colazione: caffè amaro e un pò di pane.
Pranzo: bistecca alla griglia e un frutto.
Cena: tutto ciò che volete.

dieta plankQuesto menù dovrà essere seguito per due settimane bevendo almeno due litri di acqua al giorno per eliminare le tossine, e anche se non prevede un mantenimento, per “fermare” il peso raggiunto, la dieta Plank ha comunque alcune regole da proporre, quali: fare attività fisica, eliminare alcolici e bevande gassate, privilegiare cibi integrali e cereali, ridurre gli zuccheri, preferire per la cottura della carne la piastra o il vapore, consumare pesce e carni bianche e una volta a settimana carne rossa.

Le testimonianze di alcune persone che hanno provato questa dieta sono positive, sostengono di aver perso almeno sei chili in due settimane e di non aver sofferto la fame. La dieta Plank può quindi garantire un’ottima possibilità di successo.

La dieta Plank ha controindicazioni?

La dieta Plank concentrando il menù soprattutto sulle proteine, è un regime alimentare ad alto contenuto di colesterolo e quindi sconsigliato alle persone che hanno valori LDL e trigliceridi elevati.

E’ inadatta inoltre a chi soffre di diabete, ai cardiopatici, alle donne in gravidanza e alle persone che tendono ad avere la pressione alta. Il consiglio prima di iniziare qualsiasi dieta è quello di informarsi, chiedendo al proprio medico se l’organismo, e quindi lo stato di salute della persona che vuole cominciare, sia capace di tollerare quel determinato regime alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *