montjuic

Montjuic a Barcellona, un paradiso nel bel mezzo della città

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Il Montjuic è un promontorio naturale della città di Barcellona. Luogo incantato e ricco di attrazioni, è il “polmone verde” della metropoli e un importante polo ricreativo.

montjuicDetto anche Montjuïc o Montjuich, si pensa che prenda il nome dal cimitero ebraico che un tempo vi sorgeva. In tempi remoti fu abitato dai celti e utilizzato come luogo sacro per i romani, che lo consacrarono a Giove. 

Grazie ai suoi 173 metri di altezza sul livello del mare, il Montjuic permette di godere di uno splendido panorama sulla città Barcellona e sul porto.

La collina ospita giardini botanici e musei, impianti sportivi olimpionici con stadi e piscine, ma anche castelli, teatri e meraviglie architettoniche uniche al mondo, come il Poble español e il Palau Nacional.

Con i suoi pendii, la collina del Montjuic rappresenta una sfida per gli appassionati di ciclismo ed è un luogo ideale per comode gite fuoriporta. É ritenuto uno dei luoghi di Barcellona più amati dai cittadini catalani e una tappa obbligata per chi visiti la città. 

 

Cosa vedere sul Montjuic

Il Castello di Montjuic è un’antica fortificazione che sovrasta la città, l’unica arrivata fino ai giorni nostri. Importante luogo storico, regala le migliori vedute panoramiche del promontorio.

montjuicMolti punti d’interesse del Montjuic risalgono all’Esposizione Universale del 1929.

Fra queste, ai piedi del monte, la Fontana Magica è una delle attrazioni principali, con i suoi meravigliosi giochi d’acqua, luci e musica nella cornice incantata del Palau Nacional. Anche quest’ultimo e il Poble español risalgono al secolo scorso e rappresentano dei veri gioielli d’architettura spagnola. 

Chi ama lo sport non può non visitare l’Anello Olimpico, con i suoi impianti sportivi d’avanguardia. Lo stadio, la piscina e il museo olimpico videro la luce con i Giochi Olimpici del 1992

Il Montjuic ospita anche numerose parchi e aree verdi, fra cui il Giardino Botanico, dedicato alla vegetazione mediterranea e il Giardino Botanico Storico, meno conosciuto ma altrettanto particolare.



Booking.com

 

La Fontana Magicamontjuic

La Fontana Magica, o Fuente Magica, è una delle attrazioni più amate di Barcellona. Il monumento si trova ai piedi del Montjuic, sullo sfondo del meraviglioso Palau Nacional.

Progettata per l’Esposizione Universale del 1929, delizia tutt’ora le serate barcellonesi con spettacolari giochi d’acqua.

Presenta circa trenta tipi diversi di spettacoli diversi, un’armonia di getti d’acqua e giochi di luci colorate, scanditi a tempo di musica. 
Di forma ellittica, la fontana è decorata da gruppi scultorei che rappresentano mari, oceani e fiumi che bagnano la Spagna.

Venne costruita al posto delle Quattro Colonne, un simbolo del movimento catalano in seguito ricostruite fra il Palazzo e la fontana.

 

Il Giardino Botanico

Il Giardino Botanico di Montjuic ospita una grande varietà di piante tipiche del clima mediterraneo. I quattordici ettari di parco ospitano specie vegetali provenienti da tutto il Mediterraneo, ma anche da regioni dal clima simile a quello barcellonese.

Il giardino è suddiviso in aree che prendono il nome dai luoghi di provenienza delle piante: Mediterraneo, California, Australia, Isole Canarie, Sudafrica e Cile. Una fitta rete di sentieri permette di passeggiare comodamente per il parco e scoprire gli oltre duecento tipi di vegetazione, dal giacinto azzurro stellato al Ficus Rubiginosa.

 

Il Giardino Botanico Storicomontjuic

Il Giardino Botanico Storico di Barcellona è una piccola oasi di pace. Meno conosciuto rispetto all’altro giardino botanico, si trova sul sito dell’antica cava di pietra del Montjuic.

Più ombreggiato e fresco, ospita piante rare da trovare nel clima di Barcellona, come il Gingko Biloba, l’Agave e le Cycas.

E’ il luogo ideale per passeggiate rilassanti e rinfrescanti. Vi si trovano un orto coltivato a ortaggi tipici della zona, una deliziosa cascatella, un giardino sensoriale e una masia, ovvero una tipica casa rurale catalana. 

montjuic

Il Castello di Montjuic, l’ultima fortezza

Il Castello di Montjuic è una fortificazione militare del 1640, situata in cima al Montjuic. Venne costruito dai Borboni e fu protagonista durante la rivolta contro Filippo il Grande.

Nonostante la fortezza sia stata costruita come difesa della città, spesso venne usata contro la stessa popolazione, per sedare rivolte e reprimere gli anarchici. Il forte venne utilizzato come prigione e luogo di esecuzioni fin dall’Ottocento, e in particolare sotto il dittatore Franco, di cui ancora contiene una statua.

Il castello è completamente visitabile e ospita mostre continue. Grazie alla posizione sopraelevata, permette di godere della migliore vista sulla città e in particolare sulla zona del porto.

 

Il Palau Nacional e il Museo nazionale d’arte di Catalunya

MNAC montjuicIl Palau Nacional, o Palazzo Nazionale, è un maestoso edificio neo barocco nato come centro dell’Esposizione Universale.

Al palazzo si può accede risalendo la scalinata dalla Plaça d’Espanya oppure scendendo dal Montjuic.

L’ampio balcone del palazzo, la sera, è uno dei luoghi migliori per ammirare gli spettacoli della Fontana Magica.
Adornato anch’esso di magnifiche fontane, il Palau Nacional ospita al suo interno il Museo nazionale d’arte di Catalunya.

Il MNAC permette di ammirare circa mille anni di arte catalana, e possiede una delle più importanti collezioni di arte romanica al mondo.

La collezione vanta circa duecentocinquantamila esemplari fra arte gotica, rinascimentale, barocca e moderna e spaziando dalla pittura alla scultura e all’architettura catalana.

Il MNAC ospita opere di pittori di fama mondiale come Rubens, Tiziano, Velázquez e Tintoretto

 

Il Poble español, l’anima della Spagna

Ai piedi del Montjuic sorge il Poble español, il “Villaggio Spagnolo”. Montjuic

Si tratta di un vero e proprio museo all’aperto dove nel secolo scorso vennero ricreate copie a grandezza naturale di palazzi ed elementi architettonici provenienti da tutta la Spagna. Strade, ponti, palazzi, piazze, fontane di oltre milleseicento paesi e città della nazione.

Il complesso venne ideato dall’architetto Puig i Cadafalch in occasione dell’Esposizione Universale del 1929 e rappresenta un ideale villaggio spagnolo.

In seguito sarebbe dovuto andare distrutto, ma grazie alla popolarità raggiunta, diventò invece un’attrazione permanente. 
Nel Villaggio spagnolo è possibile passare in pochi metri da un tipico quartiere dell’Andalusia a un monastero catalano romanico e visitare tutta la Spagna con una passeggiata.

Il Poble español è disseminato di botteghe artigianali e negozietti dove comprare souvenir provenienti da ogni angolo del Paese.

Ci sono anche bar e locali dove assaggiare le migliori specialità gastronomiche della penisola iberica. 

 

L’Anello Olimpico, il cuore sportivo di Barcellona

L’Anello Olimpico, o Anella Olimpico, è il cuore sportivo di Barcellona. Si tratta di un parco olimpico che fu sede dei Giochi Olimpionici del 1992. Comprende stadio, arena, piscina olimpionica, musei, istituti e la Torre Calatrava.
Il Palau Sant Jordi è una grande arena polivalente, un capolavoro di architettura moderna, usata sia per eventi sportivi che per spettacoli e concerti. É in grado di ospitare fino a 20.000 spettatori, così come lo stadio olimpico Lluís Companys.
All’interno dell’Anello Olimpico si trova anche una delle icone di Barcellona: la torre delle telecomunicazioni. Detta anche Torre Telefonica o Torre Calatrava, la scultura-antenna è una struttura futuristica disegnata dall’architetto Santiago Calatrava. La sua forma ricorda un tedoforo olimpico, funziona da meridiana, e la sua base è ricoperta di Trencadís, in omaggio a Gaudì.
L’Anello Olimpico ospita inoltre l’Istituto Nationale di Educazione Fisica della Catalogna, le piscine Picornell e il Museo Olimpico Juan Antonio Samaranch. 

Montjuic

Come arrivare a Monjuic

La fermata della metro più vicina alla base del Montjuic è la Metro Espanya
Per arrivare sul Montjuice, una comoda funicolare sotterranea può essere presa dalla fermata di Parallel (linea verde L2 e linea viola L3).

La Funicolare di Montjuice porta fino ad Avinguda Miramar ed è la via più veloce e semplice per raggiungere il promontorio. Il viaggio è incluso nel regolare biglietto della metro. 

Appena oltre la stazione funicolare si trova l’accesso alla funivia, che effettua una fermata intermedia al Mirador del Alcalde e prosegue fino al Castello di Montjuic. 

Per chi preferisce viaggiare in autobus, la linea 150 parte dalla Plaça Espanya e arriva fino al Castello di Montjuic. Il 150 permette di raggiungere la maggior parte delle attrazioni di Montjuic.



Booking.com

 

Foto di Montjuic

Foto del Poble Español

Foto dell’orto botanico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *