pla§a de catalunya

Plaça Catalunya a Barcellona, descrizione e foto

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

Plaça de Catalunya è la più importante piazza di Barcellona: situata in pieno centro, è uno dei punti nevralgici della città catalana. Infatti è il raccordo tra l’Eixample (risalente in gran parte all’Ottocento e Novecento) e il vecchio nucleo cittadino, cioè la Ciutat Vella e i suoi quartieri, Barri Gòtic, Barceloneta, Ribera ed El Raval. 

plaça de catalunya

Da qui si dipartano le principali arterie cittadine, ad esempio il giro di Università e di San Pedro, la Rambla, la Rambla de Catalunya, il Passeig de Gràcia, la Pelayo Street e Avenue e Portal del Angel.

portal del angel
Portal del Angel

Con quest’ultimo nome non si indica soltanto l’antica porta delle mura, ma anche la più importante via commerciale di Barcellona.

Plaça de Catalunya è un punto di ritrovo e il luogo dove si concentrano il commercio, la finanza e il turismo del capoluogo catalano: infatti la piazza sorge nella località dove si incontrano il frequentatissimo Passeig de Gràcia e las Ramblas.

Estesa ben 50.000 metri quadrati, si tratta della più importante piazza di tutta la Regione. Bisogna tenere a mente che in Spagna normalmente la denominazione delle principali piazze cittadine è Plaza de España, ma a Barcellona questa si trova in una posizione leggermente decentrata. 

 

La storia della Piazza

Plaça de Catalunya sorge nel luogo dove, prima della demolizione delle mura di Barcellona, si trovava una grande spianata al di fuori della cerchia muraria. plaça de catalunya

Di fronte si ergeva una delle più importanti porte di accesso al centro cittadino (Portal del Angel), dove si incrociavano le strade che mettevano in comunicazione Barcellona con le vicine città catalane.

Proprio per questo motivo il luogo aveva sempre svolto un ruolo rilevante nella vita cittadina, ospitando per secoli mercati all’aperto. Con lo sviluppo e la crescita demografica e urbanistica del capoluogo catalano si decise di demolire la cerchia muraria per permettere il raccordo tra città vecchia e nuovi quartieri.

plaça de catalunyaL’originario piano urbanistico era stato progettato da Ildefonso Cerdá e non prevedeva di realizzare una piazza centrale nel punto della spianata. Tuttavia il Consiglio Comunale e la borghesia barcellonese preferirono nel 1859 il progetto alternativo, cioè il Piano Rovira, che prevedeva una grande piazza di raccordo tra le varie zone della città.

Infatti le origini di Plaça de Catalunya risalgono a questo piano regolatore e nel 1862 il municipio cittadino diede l’approvazione per iniziare a curare il progetto, anche se solo nel 1889 si ottenne il via libero definitivo da parte delle autorità.

L’espropriazione dei terreni e delle costruzioni che sorgevano nei dintorni ebbe luogo nel 1892, ma soltanto nel 1902 cominciarono i lavori di scavo. Il progetto era opera dell’architetto Francisco Nebot e l’inaugurazione della piazza avvenne il 2 novembre del 1927 alla presenza di Re Alfonso XIII.

plaça de catalunya

Proprio per la sua posizione estremamente favorevole Plaça de Catalunya è una dei più importanti luoghi d’interesse a Barcellona e una delle mete più frequentate sia dai residenti che dai turisti. Nel 2008 è stato intrapreso un piano per il miglioramento delle strutture della piazza, rimodellando il mosaico al centro e l’intera pavimentazione. Al tempo stesso sono state realizzate alcune rampe per garantire agevoli accessi per i disabili. 

 

Monumenti e fontane

Plaça de Catalunya è uno dei fondamentali luoghi d’interesse a Barcellona e una tappa imprescindibile quando si decide di visitare il capoluogo della Catalogna.plaça de catalunya

La località è abbellita da numerosi monumenti e da meravigliose sculture create dai più importanti e famosi artisti catalani, tra i quali Josep Subirachs, Josep Clarà ed Eusebi Arnau. Tra le numerose sculture esposte lungo il perimetro della piazza alcune sono elementi di grandissima bellezza e legate agli elementi più tipici della cultura catalana. Le più apprezzate e famose sono la Diosa di Josep Clarà, El Pastor di Pablo Gargallo e Barcelona di Frederic Mares.

A Plaça de Catalunya sono anche esposte opere di artisti locali, ad esempio Enrique Casanovas e Josep Llimona. Spiccano in particolare sei gruppi scultorei, rappresentanti la saggezza, il lavoro, e le quattro province catalane (Barcellona, Tarragona, Girona e Lleida).

L’opera d’arte più recente è stata realizzata da Josep Maria Subirachs: risale soltanto al 1991 ed è posta a un’estremità della piazza, proprio accanto alla Diosa di Josep Clarà. Si tratta del Monumento a Francesc Macià, politico locale morto nel 1933, uno dei fondatori del partito Esquerra Republicana de Catalunya e il 122º presidente della Generalitat de Catalunya.

Plaça de Catalunya è famosa anche per ospitare due fontane gemelle (Fonts Bessones), oltre a Casa Batlló e La Pedrera, cioè due delle più importanti creazioni di Antoni Gaudí.

Le fontane sono state restaurate recentemente e consentono la realizzazioni di spettacoli di luci e movimenti d’acqua ad alta efficienza energetica. Inoltre la musica degli show è messa a disposizione in modalità live con un’app. Gli spettacoli si tengono ogni 30 minuti dal giovedì alla domenica, in primavera-estate dalle 21:00 alle 24:00, in autunno-inverno dalle 19:00 alle 23:00.

 

Locali e bar 

La piazza ospita tanti negozi diversi: tra gli esercizi storici si ricordano le gallerie commerciali della Avenida de la Luz, di grande valore urbanistico.

Inoltre si ricordano grandi magazzini El Corte Ingles, le boutique di alta moda, un Apple Store e la FNAC.

ristoranti plaça de catalunya

I ristoranti e i caffè hanno ospitato le menti migliori della letteratura e della politica catalana fino alla guerra civile del 1936-1939.

Al giorno d’oggi sono locali storici, molto frequentati sia dai turisti che dai residenti. Infine a Plaça de Catalunya si trovano numerosi bar di tapas e si può assistere agli spettacoli degli artisti di strada.

Essendo una piazza così importante e centrale, i prezzi nei locali non sono certamente tra i più economici, ma una sosta a mangiare tapas  o a bere una cerveza in questa piazza meravigliosa ha sicuramente il suo fascino!

 

Come raggiungere Plaça de Catalunyaplaça de catalunya

Proprio per la sua posizione strategica Plaça de Catalunya è uno degli snodi di trasporto più importanti di tutta Barcellona.

Innanzitutto è il capolinea della navetta dall’aeroporto di El Prat e ospita il principale interscambio del sistema di metropolitana cittadino.

La fermata interessa le linee L1 e L3 della metro, oltre a quelle R1, R3 e R4 dei treni regionali e quelle L6 e L7 di FGC.

Infine la piazza è una fermata di tutte le linee notturne degli autobus e il capolinea di molte di quelle diurne.

 

Hotel a Plaça de Catalunya

Vicino a Plaça de Catalunya sorgono tanti hotel in grado di offrire alla clientela numerosi servizi e un’ampia gamma di tipologie di camere. Gli alberghi vanno da 1 a 4 stelle e tra i più apprezzati dai turisti si ricordano H10 Universitat, l’Hotel Ginebra e Catalonia Plaza Catalunya.

Personalmente, la prima volta che visitai Barcellona, alloggiammo all’Olivia Plaza Hotel, proprio a Plaça Catalunya. Davvero un ottimo hotel, pulito e molto curato. In realtà i prezzi normalmente sono un po’ altimi però trovammo un’offerta speciale! Per questo consiglio sempre di consultare le offerte online, così è possibile alloggiare in ottimi hotel a prezzi ragionevoli.

Foto di Plaça de Catalunya

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *