come utilizzare black mask

Come utilizzare la black mask

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Ormai moltissime persone conoscono la maschera nera per il viso, ma non tutti sanno come utilizzare la black mask…

La black mask è un trattamento di bellezza che sta spopolando tra le trendsetter e sul web. Da un pò di tempo infatti sono sempre più frequenti scatti di VIP sui social che si immortalano durante il trattamento con la black mask, infiniti i tutorial e gli articoli anche su riviste cartacee.

 

Perché scegliere la black mask?

black maskSono tanti i motivi per i quali scegliere la balck mask, primo tra tutti per il suo potere depurativo per la pelle.

Questa maschera infatti promette di eliminare i punti neri e di aiutare la pelle nella purificazione dall’acne a qualsiasi età.

Bastano poche applicazioni mensili per avere un incarnato più pulito, luminoso e sano, a seconda dei casi si consiglia di usarla massimo una volta a settimana. Per chi ha invece la pelle sensibile è meglio applicarla ogni due settimane tenendola in posa meno dagli 8 ai 12 minuti, non di più.

Non solo, la black mask ossigena la pelle e fa sì che i radicali liberi siano contrastati più efficacemente. Se poi sei una fashion victim e cerchi sempre l’ispirazione per dei selfie da infiniti like la black mask è assolutamente da provare e documentate la posa come le star tramite post.

Come si applica la black mask?

Applicare la black mask è facile anche divertente, si tratta di un prodotto peel-off che aderirà alla pelle del viso creando uno strato sottile che si andrà poi a rimuovere “strappandolo” dalla pelle con delicatezza.

Per prima cosa prelevate la giusta quantità di maschera nera dal tubetto e con le mani pulite ed asciutte, stendine uno strato sul viso evitando il contorno occhi e le labbra. La consistenza è uguale alle più comuni maschere viso, ma si solidificherà al contatto con l’aria durante la posa sull’incarnato. black mask

Man mano che si seccherà diventerà da lucida ad opaca e una volta in posa la black mask non cola ma anzi è confortevole e molto fresca sulla pelle. Dopo un tempo massimo di 15 minuti la black mask è pronta per essere eliminata e su di essa resteranno attaccate tutte le impurità, compresi i punti neri, anche i più radicati.

Per eliminarla al meglio e senza sentire fastidio partite dai bordi, che si saranno già leggermente staccati dalla pelle, procedete dal basso cioè dal mento verso l’alto.

Inoltre per essere sicuri degli ingredienti è possibile realizzare la black mask anche in casa sfruttando appunto il carbone vegetale, comunemente venduto in erboristeria o anche al supermercato e nelle farmacie. Questo andrà miscelato al latte parzialmente scremato, chi è intollerante al lattosio potrà sostituirlo con quello di soia e colla di pesce o fogli di gelatina alimentare.

Quest’ultima andrà fatta ammorbidire nell’acqua fredda, ne bastano 3 fogli e fate intanto scaldare il latte. Quello di soia non va portato a bollore ma basta sia tiepido e a questo unite il carbone vegetale ridotto in polvere, ne bastano 3 pastiglie perché comunemente lo si trova pressato in pasticche appunto.

Mescola il tutto con anche la colla di pesce e quando il composto sarà denso potrai stenderla sul viso e lasciarla in posa per 20 minuti, per chi ha la pelle delicata meglio dimezzare i tempi di posa.

Si consiglia inoltre di fare dei vapori al viso prima di usare la black mask, così che le impurità riescano ad essere eliminate meglio.

 

Opinioni sulla black mask?

Le opinioni sulla black mask sono davvero diversissime tra loro e tutto ciò dipende dal tipo di prodotto utilizzato. Secondo alcune donne la maschera non riesce a togliere i punti neri e le impurità, nel senso che non sono visibili sulla pellicola eliminata.

Questo dipende dal tipo di prodotto e dal grado di acne e punti neri soggettivo, in via generale se si sceglie una maschera al carbone vegetale e sapone di Aleppo il grado di purificazione è alto. Anche se non verranno estirpati i punti neri i pori saranno comunque puliti e l’incarnato risulterà più fresco e pulito. black mask

Secondo la maggior parte dei siti web e delle opinioni reperibili e di donne che una sola volta hanno provato la maschera nera, questa non ha dato l’esito sperato, ma i risultati reali e consistenti sono si evidenziano sul lungo periodo.

In media per vedere la pelle nettamente senza acne e soprattutto punti neri bisogna utilizzare il prodotto per almeno uno o due mesi, a seconda del singolo caso.

Inoltre oltre alla black mask è importante anche detergere il viso mattino e sera con il giusto prodotto e utilizzare sempre una crema idratante specifica per il proprio tipo di pelle.

Non solo, anche la qualità del makeup usato può fare la differenza, infatti molti cosmetici occludono i pori e stimolano maggiormente la produzione di sebo, così che acne e punti neri aumentino anche a vista d’occhio.

 Se avrai costanza nell’applicazione della maschera sicuramente noterai ottimi risultati seguendo un iter preciso e mirato alle tue esigenze.

 

Ci sono controindicazioni?

La black mask non ha particolari controindicazioni, ciò che va valutata è la personale sensibilità verso determinati componenti della maschera. Prima infatti di acquistarla è bene leggere gli ingredienti ed accertarsi che siano presenti il carbone vegetale e il sapone nero africano di Aleppo, o almeno uno dei due.

In caso contrario la maschera sarà nera per i coloranti aggiunti e comunque potrebbe purificare la pelle da acne e punti neri, ma non con l’efficacia propria dei del carbone e del sapone.
La black mask è però sconsigliata a chi ha l’epidermide particolarmente delicata, se siete indecisi usata su una piccola porzione di pelle e tenetela in posa non più di 8 minuti.

Se non hai constatato sfoghi o prurito nei giorni seguenti allora puoi usare la maschera, ma non tenerla troppo in posa. Si consiglia dopo l’uso di pulire la pelle del viso con dell’acqua micellare senza risciacquo o con latte detergente neutro.

È inoltre bene stendere un velo di crema idratante abituale dopo l’uso della black mask. In questo modo i pori saranno liberi e i principi attivi della crema penetreranno ancora meglio e più in profondità. Se però sei indeciso e hai particolari problemi epidermici chiedi al medico o dermatologo, che saprà consigliarti il prodotto giusto magari da abbinare ad una beauty routine quotidiana che sappia rendere la tua pelle ancora più purificata e libera da punti neri ed acne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *