barcellona

Cosa fare a Barcellona la domenica

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Se ti trovi a Barcellona per il fine settimana e ti stai interrogando sul da farsi, non ti preoccupare, c’è l’imbarazzo della scelta! Ecco alcune idee su cosa fare a Barcellona la domenica.

Barcellona è senza dubbio una delle città europee più belle. Chi arriva per la prima volta sul suo territorio non può non rimanere completamente estasiato dall’atmosfera che si respira, dai colori delle magnifiche opere di Gaudì, dai monumenti, dalla forma particolare delle case e dall’accoglienza e la cordialità dei cittadini.

Ogni angolo di Barcellona è un’emozione unica nello scoprire come la città possa essere gotica e al tempo stesso moderna, piena di vita alla luce del sole e romantica e magica al tramonto quando ci si ferma a contemplare il mare.

Barcellona è anche conosciuta come “la città che non dorme mai“, piena di locali notturni, discoteche aperte fino a tardi e pub pieni di gioventù, gli spagnoli sanno come divertirsi e far divertire.

Dopo una settimana all’insegna della movida, la città dà il meglio di sé la domenica, con musei gratis, mercatini in giro per la città, partite al Camp Nou e tour guidati alla scoperta dei luoghi più caratteristici la rendono la meta ideale per coppie innamorate, single, famiglie con bambini o tifosi del Barcellona.

barcellona

Pic-nic in parchi o giardini

Un modo meraviglioso per trascorrere la domenica a Barcellona è sicuramente una passeggiata negli svariati parchi della città, che li rendono l’ideale per un pic-nic o una degustazione dei prodotti tipici catalani.

parco del labirinto d'Horta
Parco del labirinto d’Horta

Il parc de la ciutadella è uno dei parchi più belli e grandi della città. Amato dai turisti ma soprattutto dai cittadini di Barcellona per scappare dal caos e rifugiarsi nel verde.

L’atmosfera che si respira nel parco è straordinaria; delle fontane bellissime, uno zoo, una statua di mammut a dimensioni reali, una spettacolare cascata monumentale che Gaudì contribuì a realizzare, composta di molte sculture decorative tra cui 4 cavalli dorati e la nascita di Venere e il Parlamento della Catalogna fanno del Parc de la Ciutadella il posto ideale dove trascorrere la domenica.

In molti amano fare un pic-nic in questo giorno perchè si popola di ragazzi e famiglie intenti a poggiare tovaglie sul prato per godersi il sole o uno spettacolo di bolle di sapone realizzato per i più piccoli dagli artisti di strada. Bellissima anche la gita in barca nello spettacolare lago all’interno del parco, infatti è usuale vedere coppie innamorate remare all’unisono godendosi il momento di pace.

Un altro parco perfetto soprattutto per gli amanti dei fiori è il parco de Cervantes; perdersi tra i colori e profumi delle rose renderà la passeggiata molto speciale, che si sia in dolce compagnia o meno.

Se si è amanti dei giochi, il Parc del Laberint d’Horta è il posto giusto. In molti amano perdersi tra il percorso sorseggiando una bibita e divertendosi cercando di trovare l’uscita. Inoltre la domenica è il giorno ideale per visitarlo. Durante la settimana l’ingresso è a pagamento per evitare un grande afflusso di gente che rovinerebbe l’atmosfera del parco, ma la domenica (e il mercoledì) l’ingresso è gratuito.

Dopo una bella visita in questi parchi la sera si potrebbe andare a Montjuic vedere il magnifico spettacolo di luci della fontana magica, in spagnolo Font màgica de Montjuïc, al quale dal 1° giugno al 30 settembre è possibile assistervi anche la domenica.

 

Visita ai musei

Barcellona è senza dubbio una delle città d’arte più importanti d’Europa, con i suoi diversi stili architettonici, la sua meravigliosa arte e cultura e i tesori conservati nei vari musei. Opere dei più grandi artisti spagnoli come Dalì, Picasso e Velazquez contribuirono a far diventare Barcellona la città d’arte che noi tutti conosciamo.

barcellonaTra i musei più importanti vi sono il Museu Picasso con oltre 4000 opere che descrivono gli anni della formazione del giovane Picasso e l’amore verso la città catalana. Il museo Fondazione Joan Mirò, fondato e dedicato al grande pittore catalano, nasce dal desiderio sempre più forte di far conoscere liberamente le sue opere al pubblico.

Il Museu Nacional d’Art de Catalunya con 1000 anni d’arte custodisce splendide collezioni dal XII° al XX° secolo.
A Barcellona sono situati anche il museo Macba, il Museu d’Art Contemporani, il Centre de Cultura Contemporania de Barcelona e il fantastico Poble Espanyol, un museo all’aria aperta dove è possibile ammirare i vari aspetti della città, dalle ricostruzioni di monumenti alle arti e alla gastronomia.

Inoltre la città dà un vantaggio ai suoi visitatori della domenica, infatti l’ingresso in molti musei è completamente gratuito in quel giorno.

 

Mercatini della domenica

mercatini barcellonaBarcellona non è solo una città d’arte con monumenti architettonici tra i più importanti d’Europa, ma vanta anche tantissimi mercati e mercatini, molti dei quali aperti anche la domenica.

Il Flea market ad esempio è un mercatino vintage popolare aperto ogni seconda domenica del mese.

Il Mercato d’arte è invece aperto tutte le domeniche.

Di grande interesse è anche il mercato a San Antoni, che attira tantissime persone appassionate di letteratura e libri, la domenica, inoltre, amplia le sue bancarelle con alimenti, tessuti, riviste e videogiochi.

 

Shopping

Se i mercatini non non soddisfano appieno la voglia di fare compere, la città offre comunque svariate alternative per passare qualche ora da dedicare allo shopping.

Seppure molti dei negozi a Barcellona siano chiusi la domenica, alcuni di quelli situati nella zona del Borne e del Barrio Gotico sono aperti.

Passeggiando per le vie di quei quartieri si ha a disposizione una vasta scelta di firme come Armani, Gucci e Prada, intervallati da piccoli negozietti sempre di alta qualità ma con costi più contenuti.

Il Maremagnum è il centro commerciale aperto la domenica, si trova in una stupenda zona portuale dove si può optare anche per una passeggiata romantica.

barcellona

Camp Nou

Barcellona è meta turistica anche di coppie e famiglie. E se tra gli avventori ci sono degli amanti del calcio, un tour del Camp Nou è certamente una gradita visita alla scoperta dello stadio della squadra di casa: il Barcellona, appunto.

È possibile infatti visitare gli spogliatoi, scendere in campo calpestando uno dei manti erbosi più prestigiosi, ammirare la grandezza e la spettacolarità delle immense tribune e – se si è fortunati – assistere agli allenamenti della squadra, osservando da vicino i campioni di una delle squadre più forti e titolate al Mondo.

E per chi ama portarsi a casa un souvenir c’è la boutique dello stadio con oltre 3000 articoli tra cui tute ufficiali, palloni, scarpe e libri.

barcellona

Escursioni fuori Barcellona

Se visitare Barcellona non è ancora abbastanza, la Catalogna offre la possibilità di ampliare la conoscenza della cultura, tradizioni e gastronomia nei suoi paesi più vicini.
Ad un centinaio di kilometri da Barcellona si trova Tarragona, patrimonio dell’UNESCO, un’affascinante città sul mediterraneo con vicoli medievali.

Alla stessa distanza si trova Girona, una romantica città romana circondata da mura di cinta. Passeggiando tra le vie del centro storico è possibile visitare il ghetto ebraico, la cattedrale di Santa Maria e le caratteristiche case colorate che si affacciano sul fiume Onyar.

Per gli amanti della cultura la città di Figueres è la meta ideale, soprattutto per visitare il museo di Salvador Dalì, il più grande museo surrealista del mondo, che conserva più di 4000 opere tra cui sculture, disegni, dipinti e fotografie.

 

Tour guidati o bike tours

Per vivere un’esperienza unica e conoscere, non solo “vedere” ogni posto, ogni monumento, museo o vicolo che sia, la soluzione migliore è sempre quella di avvalersi di una guida esperta, che sia a piedi o in bici.

Una persona del posto che ami la sua città e conosca ogni suo particolare, le storie più accattivanti e le curiosità più coinvolgenti può far vivere appieno un’esperienza originale che rimanga nel cuore, perché Barcellona non è solo mare, arte e cultura, ma una passione che una volta provata non si dimenticherà mai.

barcelona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *