creme anticellulite

Creme aniticellulite, funzionano davvero?

Rating: 5.0. From 3 votes.
Please wait...

La cellulite o liposclerosi è un’inestetismo che colpisce l’85% della popolazione femminile e si manifesta con accumuli di grasso localizzati, pelle con l’effetto a buccia d’arancia, fastidioso gonfiore, eccessiva ritenzione idrica e una minor lucidità dei tessuti. Disturbi molto fastidiosi che vanno combattuti…le creme anticellulite funzionano?

La cellulite pur essendo un disturbo che riguarda principalmente le donne può colpire anche gli uomini e, non necessariamente, è direttamente imputabile ad una condizione di sovrappeso, ma può interessare anche persone molto magre.
Le cause della cellulite sono note ormai a tutti e si riassumono principalmente nella conformazione fisica, nella predisposizione genetica, nel regime dietetico, nel tipo di stile di vita condotto (sport, fumo, consumo di alcol, ecc), nella qualità della circolazione periferica del sangue e nell’equilibrio ormonale.
A seconda del tipo di cellulite (edematosa, fibrosa, sclerotica) e della severità del problema è possibile intervenire con azioni più o meno invasive. Se da un lato è impossibile eliminare totalmente questo inestetismo è però vero che con una buona cura del corpo, grande impegno e costanza nel tempo si possono raggiungere miglioramenti eccellenti e visibili nell’immediato.

creme anticellulite

Cosa sono le creme anticellulite

Uno dei rimedi più usati dalle donne per contrastare gli effetti della cellulite sono le creme.

Le creme anticellulite non sono altro che prodotti cosmetici specifici per questo problema che contengono particolari principi attivi mirati soprattutto ad attenuare la ritenzione idrica e a migliorare la circolazione nelle zone interessate dalle adiposità.creme anticellulite
In commercio esiste una grande varietà di creme anticellulite. Le differenze principali tra i vari composti si basano sulla lista degli ingredienti che possono sfruttare le proprietà di un principio attivo piuttosto che quelle di un altro.

A prescindere dalla loro composizione o dalla loro texture, le creme anticellulite servono tutte per ridurre il gonfiore delle parti interessate (generalmente glutei, fianchi, braccia, cosce e pancia) e per migliorare l’aspetto dell’epidermide, quindi per donare luminosità, compattezza ed attenuare l’effetto buccia di arancia .
Come già detto la cellulite è un disturbo a carico del tessuto adiposo. Uno stile di vita sedentario, gli effetti collaterali degli estrogeni e un’alimentazione poco sana provocano un accumulo di liquidi nelle cellule adipose che, di conseguenza, aumentano di volume a scapito dei capillari che faticano sempre più a drenare i liquidi.

Ne consegue che nemmeno la più performante o costosa crema anticellulite può fare miracoli se non viene supportata da sane abitudini a tavola e da un po’ di esercizio fisico.

Come funzionano e come si applicano?

Le creme anticellulite sono molto utili negli stadi iniziali del disturbo, mentre sono meno efficaci quando la cellulite è cronicizzata. Il trattamento topico generalmente sfrutta sostanze funzionali che intensificano il microcircolo e facilitano lo smaltimento delle tossine.
creme anticelluliteIn linea generale i meccanismi d’azione di questi prodotti sono simili tra loro. Una buona crema anticellulite deve attivare l’enzima che permette di scindere e smaltire i grassi (azione lipolitica) in modo da ridurre l’ipertrofia delle cellule.

Le sostanze che incentivano la lipolisi sono le alghe, i semi di cacao e le foglie di thè. Inoltre, questi composti devono contenere particolari alcaloidi (xantine) che riattivano la microcircolazione. Un altro effetto benefico delle creme anticellulite deve essere l’azione drenante e depurativa coadiuvata da sostanze diuretiche, come il dente di leone o il magnesio, che facilitano l’eliminazione dei liquidi in eccesso in maniera naturale.

Infine, queste pomate devono contenere vitamine e antiossidanti che hanno un’azione protettiva dei capillari, li rafforzano e ne prevengono la rottura (vite rossa, mirtillo, ecc).
Le creme anticellulite hanno diverse formulazioni che combinano più principi attivi per massimizzare il risultato. Gli effetti benefici di tutte le creme sono enfatizzati dall’azione stimolante del massaggio che si esegue per consentire il loro assorbimento.
Sia che si tratti di formule in crema, olio, gel, latte o spray l’applicazione consiste nello spalmare il prodotto sulle parti interessate facendo massaggi circolari fino alla completa assimilazione da parte della pelle e dei tessuti muscolari.

Eventuali particolarità, se necessarie, di solito vengono segnalate sulle istruzioni o sulle etichette dei prodotti come può essere l’impacchettamento con la pellicola da cucina per creare un effetto occlusivo che enfatizza l’azione delle varie sostanze. I risultati di questi trattamenti sono già visibili dopo qualche settimana.

 

Hanno controindicazioni?

Le creme anticellulite non hanno particolari controindicazioni in quanto sono formulate per avere una elevata tollerabilità.

E’ comunque preferibile prendere visione della lista degli ingredienti soprattutto per chi ha problemi cardiaci, per chi soffre di tachicardia, per chi è interessato da allergie o per chi ha disfunzioni della tiroide in quanto eccipienti come la tiroxina, ad esempio, possono interferire con l’azione di eventuali farmaci.creme anticellulite
Le creme anticellulite, infine, sono sconsigliate nel periodo della gravidanza e dell’allattamento, quando si assumono anticoagulanti e antibiotici.
Può capitare che questo genere di unguenti possano provocare rossore e irritazione della pelle spesso causati dall’azione d’urto degli ingredienti. Generalmente questi effetti collaterali passano nel giro di qualche ora.

 

I benefici

Il contributo di una buona crema anticellulite può essere eccellente a patto che si svolga anche in modo regolare anche un pò di esercizio fisico e che si presti attenzione a quello che si mangia a tavola. E’ preferibile adottare un’alimentazione povera di sale e grassi e ricca di frutta fresca e verdura. Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, inoltre, permette di drenare con più facilità i liquidi in eccesso.
Quindi l’applicazione costante di un buon prodotto da spalmare sulle zone da trattare congiuntamente ad corretto stile di vita permettono di contrastare la formazione di adiposità localizzate, cuscinetti e solchi.
Per avere un effetto snellente, tonificante, drenante e una pelle più luminosa è molto importante non sottovalutare l’importanza del massaggio. L’automassaggio eseguito tutti i giorni, meglio se mattina e sera, anche in sinergia con fanghi e scrub corpo che permettono un migliore assorbimento delle creme è la terapia migliore per ridurre gli antiestetici cuscinetti di grasso.

 

Quanto costano le creme anticellulite?

La varietà di creme anticellulite in commercio oggi è molto vasta e permette di scegliere prodotti di prezzi molto differenti che accontentano tutte le tasche. Esistono marche disponibili in farmacia, profumeria, al supermercato e prodotti più simili a quelli professionali generalmente venduti da estetiste e studi di dermatologi. Ovviamente conviene acquistare le creme anticellulite online, poiché saltando il passaggio del negozio, si riescono ad avere ad un prezzo più basso.
creme anticelluliteLe creme più economiche hanno un prezzo poco superiore alla decina di euro, mentre quelle più esclusive possono costare anche qualche centinaia di euro.
A prescindere dal prezzo e dalle pubblicità che spesso possono essere semplicistiche ed ingannevoli è molto importante trovare il prodotto più adatto al tipo di inestetismo e alla gravità della situazione, proprio per questo è veramente importante prestare attenzione a quanto riportato dall’etichetta e soprattutto agli ingredienti contenuti ed è sempre meglio farsi consigliare in merito alla marca e al prodotto da un esperto (dermatologo, medico, farmacista, estetista, ecc) in grado di indicare la formulazione più adatta ad ogni situazione.

Non esiste una crema anticellulite migliore di un’altra in senso assoluto, ma bisogna trovare la crema anticellulite più adatta al proprio livello di inestetismo personale, non necessariamente ciò che è ottimo per qualcuno si rivela ottimo anche per altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code