zenzero

Zenzero per dimagrire, funziona?

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Lo sapevi che lo zenzero ti permette di dimagrire senza rinunciare allo sfizioso gusto della pianta?
In questo articolo vedremo quali sono le proprietà dello zenzero, come farsi una buona tisana e quali sono le controindicazioni.

 

Proprietà dello zenzero

Lo zenzero è una pianta erbacea di origine orientale. La radice utilizzata è rigonfiata, nodosa e a forma di tubero. Comunemente viene chiamata rizoma.

zenzeroGli effetti sulla salute della pianta sono noti da molti anni nella medicina popolare e nella medicina ayurvedica (dai tempi antichi è la medicina utilizzata in India e si basa sull’uso di sole piante naturali).
Il suo utilizzo è molto consigliato nella dieta perché favorisce la digestione oltre a stimolare il metabolismo a lavorare maggiormente, inoltre ha proprietà antisettiche.
Favorisce la pulizia dell’intestino, espellendo le sostanze nocive che militano al suo interno.
Molte riviste di salute e bellezza consigliano lo zenzero come rimedio per contrastare la cellulite.
Per combattere piccoli malanni come tosse e raffreddore una calda tisane allo zenzero è un toccasana.

 

Tisane allo zenzero 

La tisana è sicuramente uno dei modi più sfiziosi per assumere lo zenzero.
E’ molto facile da trovare nel supermercato, ma se vuoi godere dei profumi che la pianta offre prepararla a casa è la soluzione ideale. Se si vuole risparmiare qualcosina basterà acquistarla direttamente online.

La tisana allo zenzero più diffusa si prepara con questi ingredienti:zenzero
-E’ sufficiente mezza radice;
-Una scorsa di arancio;
-Una scorza di pompelmo;
-Una scorza di limone;
Non utilizzare erbe essiccate che hanno superato il tempo di consumo indicato, non hanno più proprietà benefiche.

zenzeroPresi gli ingredienti basta tritare tutto e unirli tra di loro. Dopo solo 10 minuti di infusione, in un recipiente alto in pirex o in acciaio, il prodotto è pronto.
Non mettere lo zucchero, rovina il gusto della bibita, se vuoi dolcificare la tisana aggiungi del miele.

Per non disperdere le proprietà benefiche e gli oli volatili è consigliato tenere un coperchio per tutto il tempo dell’infusione.
Appena pronta la tisana deve essere bevuta per non disperdere i principi attivi. Si può comunque conservare per un giorno in frigo in un recipiente con una chiusura ermetica.

Controindicazioni dello zenzero 

Chi soffre di calcoli, non deve ingerire lo zenzero. La proprietà digestiva della pianta nei soggetti con questo problema di salute, comporta problemi alla cistifellea.
Più in generale è sconsigliato assumerlo durante una cura medica a base di antibiotici o in fase di gravidanza.
Se non avete mai provato lo zenzero, non ingeritelo in grandi quantità: molte persone ne sono allergiche e una assunzione notevole potrebbe portare disturbi seri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *